apparecchiatura-tavola

Apparecchiatura tavola: le regole della mise en place

L’apparecchiatura tavola non è un argomento per tutti, ma con qualche accorgimento in più è possibile realizzare una tavola impeccabile! Anche se vi sono una serie di regole importanti da seguire, per una tavola elegante e coordinata, bisogna soprattutto ricordare l’armonia degli elementi.

La mise en place è un termine molto “speciale” nella ristorazione. Tradotto dal francese,“messa sul posto” è decisamente l’ostacolo di molti.

Apparecchiatura tavola: Regole mise en place matrimonio

Una tavola ben preparata non è solo per cene e pranzi raffinati, ma anche se non soprattutto per un favoloso matrimonio. Laddove non si preparasse un ottimo allestimento, la cerimonia potrebbe risultare poco armoniosa (a tavola). Mostrando una apparecchiatura tavola ben disposta seguendo queste importanti potrebbe evitare figuracce e garantirci il successo da noi desiderato.

Come si prepara la tavola? Partiamo dalle basi, la mise en place prevede l’allestimento della tavola con gli esatti occorrenti da tavola, predisponendo ogni dettaglio al posto giusto, dalle forchette ai tovaglioli, dai bicchieri fino al piattino da pane. Per un matrimonio, ovvio, ci aspettiamo questo ed altro, ma spesso ci si confonde, per tale vediamo come non sbagliare grazie alle Regole per una Mise en Place perfetta:

Per logica un'apparecchiatura tavola parte dalla tovaglia, per tale la prima regola parte da qui. Se dovessimo preparare un pranzo formale, la tovaglia non deve esser colorata in maniera estrosa, ma in tinta unita con ricami e/o merletti. Al centro si può disporre un centrotavola con composizioni floreali o addirittura dei candelabri. Se invece il pranzo/cena fosse informale, allora potete giocare con i colori e le fantasie, senza esagerare! Se invece fosse una mise matrimoniale, allora bisogna giocare poco con i colori ma più con altri dettagli.

Uno dei punti più dolenti per una perfetta tavola apparecchiata invece resta la disposizione e soprattutto l’utilizzo di piatti, posate e bicchieri.

Per quanto riguarda i piatti non sono obbligatori i sottopiatti, ma è possibile anche posizionare solo due piatti, quelli da utilizzare, cioè quello piano e quello fondo. Invece per quanto riguarda le posate, queste vanno ordinate in base al loro utilizzo. Quante volte ci è capitato durante una cerimonia di non saper quale usare? La regola vuole che quelle più interne e vicine al piatto vadano utilizzate per prime. Ecco il trucco per non sbagliare mai! Le forchette vanno posizionate sempre a sinistra. La più grande all’esterno poiché non la utilizzeremo subito, mentre i coltelli sono posizionati a destra. Nella parte alta del piatto, si posizionano la forchettina per il dessert col manico rivolto a sinistra, il cucchiaio col manico rivolto a destra ed il coltello per la frutta nella stessa direzione del coltello.

Per quanto riguarda la disposizione bicchieri a tavola, questi devono essere a destra del piatto e devono esser allineati con la punta del coltello. Avanti si dispone il bicchiere dell’acqua, mentre a destra posizioniamo i due calici per il vino. Mentre alle spalle dei bicchieri mettiamo il calice per il vino da dessert. Un dettaglio importante per l'apparecchiatura tavola è ricordare che i bicchieri non possono essere più di quattro per una sola persona.

Apparecchiatura tavola: accessori per matrimoni

Una tavola ben preparata, inutile dire, ha bisogno anche di accessori e per “accessori”, come ultimo step, intendiamo segnaposto, salsiere, tovaglioli… Inutile dire che per una mise matrimoniale impeccabile, questi dettagli non devono assolutamente mancare!

Si, il tovagliolo è uno degli accessori più importanti e qui vi è il dilemma dei dilemmi da risolvere e lo faremo subito: il tovagliolo a destra o sinistra? In realtà la regola, nel corso degli anni è cambiata. Inizialmente andava a destra secondo le regole del galateo, per la storia della mano cattiva e buona, senza dimenticare che poi, nei secoli addietro, ci si puliva la bocca anche col pane, ma le cose col tempo sono cambiate. Ad oggi l’apparecchiatura tavola secondo il galateo è cambiata: il tovagliolo va a sinistra. Questo perché, se lo posizioniamo a destra con il cucchiaio, i due bicchieri e il coltello, a sinistra rimane solo la forchetta con il pane, quindi potremmo aver una tavola non omogenea e poco armoniosa.

Durante una cerimonia sarebbe ideale posizionale il pane in cestini o piattini adatti, con colori e fantasie particolari dinanzi le forchette. Riguardo le salsiere, formaggiere, tazze per il consommé e così via, verranno posizionate solo in caso sia previste dal menu.

Per arricchire al meglio un tavolo matrimoniale bisogna ricordare il tema della serata. Grazie al tema è possibile creare divertenti segnaposti e decorazioni che serviranno a dare armonia al tutto. Per questi ultimi parliamo di candele, fiori, conchiglie, fiocchi ed altri dettagli a tema. Per quanto riguarda i segnaposto è possibile sbizzarrirsi con eleganti fogli di carta oppure con creazioni divertenti, sempre ricordando il tema del matrimonio! Segnaposti carini per una particolare apparecchiatura tavola sono i biscotti a forma di pupazzetti sposi, fotografie degli invitati o lettere floreali…

CONTATTACI PER IL TUO EVENTO