Doccia emozionale

La doccia emozionale è un vero toccasana per il benessere del tuo corpo. Dopo un periodo di stress o semplicemente per coccolarti un po’, puoi scegliere il tuo centro spa napoli e prenotare un percorso emozionale tutto per te oppure in coppia. Scopri con noi docce emozionali cosa sono.

Doccia emozionale cos è

La doccia emozionale è un percorso multisensoriale che combina acqua, aromi e luci per assicurarti il massimo benessere e relax. Può sembrare molto semplice, ma in realtà una doccia emozionale perfetta è un delicato equilibrio che si basa sui benefici che l’aromaterapia e la cromoterapia hanno sul tuo corpo e sull’armonia dell’acqua che viene erogata a temperature, pressione e intensità variabile. L’acqua fredda si alterna all'acqua calda, mentre il getto va dalle lame di pioggerella tropicale fino alla nebulizzazione.

La doccia emozionale e la cromoterapia

Nel percorso della doccia emozionale, oltre che dall’acqua i sensi sono stimolati anche dalle luci colorate e dagli aromi nebulizzati. Come sono scelti questi elementi?

La scelta dei colori della doccia emozionale è operata seguendo i principi della cromoterapia. Si tratta di una medicina alternativa che ritiene i colori in grado di influenzare tutte le funzioni dell'organismo, dal metabolismo al sistema immunitario, passando per quello nervoso.

È una disciplina molto antica, tanto che gli Egizi identificavano ogni colore con la funzione che poteva avere sull’organismo: il nero influenzava fertilità, il rosso aveva effetto sulla rigenerazione del sangue e così via.  I Greci invece associavano i colori ai quattro elementi (acqua, aria, terra e fuoco) e con i "fluidi del corpo", quindi il giallo era legato alla bile e curava le malattie della milza, il rosso al sangue e curava i malanni del cuore e così via.

In India il colore era considerato dalla medicina ayurvedica come un elemento di influenza sull'equilibrio dei chakra (ovvero i centri di energia legati alle principali ghiandole del corpo), mentre i Cinesi si affidavano al giallo per guarire le malattie dell'intestino, al violetto per tenere sotto controllo l’epilessia e così via. La loro fiducia nei colori arrivava persino a coprire le finestre ed a vestire i malati con la tinta  associata alla loro malattia, che avrebbe dovuto favorirne la guarigione.

Anche la cromoterapia moderna associa i colori alle proprietà che dovrebbero avere sull’organismo ed a volte riprende le tradizioni dei popoli antichi. Ritiene, per esempio, che il rosso generi energia, il blu dia un effetto calmante ecc. Nella doccia emozionale la successione armonica di luci colorate viene scelta proprio secondo i principi dell’odierna cromoterapia per contribuire al benessere psicofisico.

La doccia emozionale e l’aromaterapia

Nella doccia emozionale si susseguono, oltre a getti d’acqua differenziati e luci colorate, anche aromi nebulizzati finemente e scelti in base ai principi dell’aromaterapia.

L'aromaterapia è un ramo della fitoterapia che usa gli oli essenziali estratti dalle piante tramite distillazione o con la spremitura a freddo. I primi riferimenti all’aromaterapia si trovano in alcuni testi sumerici, ma la disciplina nasce ufficialmente solo negli anni Venti del Novecento, grazie al chimico francese René Maurice Gattefossé che studiò le proprietà medicinali dell'essenza di lavanda in relazione ai militari feriti della Grande Guerra. A lui viene anche attribuita l'invenzione del termine "aromaterapia". Un altro medico francese, Jean Valnet ha scritto il testo fondamentale per la disciplina, intitolato proprio Aromaterapia, e pubblicato nel 1964.

Nella doccia emozionale si usano le indicazioni dell’aromaterapia per scegliere le fragranze più adatte alla successione di luci e getti d’acqua, per esempio: la lavanda per un effetto rilassante, il sandalo favorisce il flusso dell’energia, rosmarino o pino sono tonificanti e così via.

Vuoi rilassarti con una doccia emozionale? Contattaci, saremo lieti di offrirti il trattamento più adatto alle tue esigenze.