massaggio-emolinfatico

Massaggio emolinfatico: in cosa consiste, che benefici porta

Cos'è il massaggio emolinfatico

Tra i trattamenti di bellezza più diffusi nei centri benessere vi è il massaggio emolinfatico, una tecnica la cui manualità consente di stimolare la circolazione sanguigna e quella linfatica: in questo modo si riesce ad agire in maniera efficace sugli inestetismi della pelle, giacché i gesti e la manualità richiesta in questo trattamento combattono un micro circolo veno-linfatico rallentato, che è la causa primaria dei suddetti inestetismi.

Il massaggio emolinfatico permette di evitare la ritenzione idrica che è alla base di smagliature e cellulite, favorendo il reflusso dei cosiddetti liquidi interstiziali.

Quando è necessario il massaggio emolinfatico

Il problema circolatorio che è alla base di molti inestetismi del nostro corpo si riscontra in tanti soggetti in cui si denota una mancanza di ossigeno e nutrizione nei tessuti della pelle, producendo un accumulo di tossine nocive per l'organismo. Queste tossine sono alla base di una serie di problematiche non solo di natura estetica, che vengono combattute dal massaggio emolinfatico, tra cui segnaliamo:

  • Cellulite
  • Linfedema
  • Vene varicose
  • Pesantezza alle gambe
  • Gonfiore
  • Dolori articolari
  • Cuscinetti antiestetici

Il trattamento estetico effettuato nelle Spa consente di combattere queste patologie che nel lungo periodo potrebbero comportare, se trascurate, anche serie conseguenze, rivelandosi quindi il massaggio molto più di un'azione di contrasto contro cellulite e inestetismi.

La manualità del massaggio emolinfatico

Vediamo adesso come funziona nello specifico il massaggio emolinfatico: esso prevede una serie di sfioramenti, pressioni e azioni di pompaggio finalizzate all'eliminazione di tossine in eccesso attraverso la stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica di ritorno. Le azioni, per utilizzare un linguaggio tecnico, vengono effettuate con un decorso da prossimale a distale rispetto al linfonodo di riferimento, per cui, detto in maniera più prosaica, il massaggiatore si muove partendo dal centro del corpo per irradiare la sua azione fino alla periferia. A seconda della zona in cui sta avvenendo il trattamento, sono richieste spinte e azioni di natura differente, anche sulla scorta dell'inestetismo da trattare: la pressione esercitata è leggera ed il ritmo lento, con movimenti ripetuti e rilassanti che partono da un impastamento leggero, seguito da un convogliamento, fino a giungere alle decisive azioni di sfioramento pompaggio.

Massaggio emolinfatico, a chi si rivolge?

Abbiamo visto come il massaggio emolinfatico sia consigliabile per un gran numero di patologie e inestetismi, ma secondo gli esperti vi sono soggetti che più di altri beneficiano di tale trattamento, pertanto esso è consigliato soprattutto per:

  • Persone a dieta
  • Pelli secche e poco ossigenate
  • Donne con la cellulite
  • Donne in gravidanza
  • Persone sofferenti di edemi, gonfiori, fragilità vasale
  • Infortunati reduci da distorsioni e contusioni
  • Soggetti con disturbi addominali quali coliche e stipsi

Vi sono anche delle potenziali controindicazioni nel massaggio emolinfatico, per cui è bene non eseguirlo nei primi tre mesi di gravidanza, ma anche in presenza di tumori e patologie infettive della pelle e dei tessuti riscontrate.

Massaggio emolinfatico nella Spa: ogni quanto farlo?

Per godere al massimo dei benefici del massaggio emolinfatico si consiglia di recarsi presso un centro benessere di fiducia almeno due volte a settimana per sedute di un'ora ciascuna. L'ideale inoltre per eseguire al meglio sfioramenti e pompaggi prevede un'aggiunta di olio essenziale di finocchio selvatico al classico olio da massaggio, che comporta ulteriori benefici per la pelle, più tonica e rilassata nei tessuti. Infatti a seguito del trattamento così eseguito l'epidermide si presenta più luminosa in virtù del corretto ricircolo dell'apparato emolinfatico, eliminando più velocemente le tossine e ossigenando le cellule con maggiore efficacia. In questo modo il massaggio emolinfatico conduce a un miglioramento delle problematiche legate a vene varicose e altri inestetismi, e i benefici potranno essere notati a colpo d'occhio dopo già poche sedute.

Prenota i tuoi momenti di relax da noi