massaggio-orientale-e-occidentale

Massaggio orientale e occidentale: confronti e particolarità

Massaggio orientale e occidentale, le differenze

Esiste una certa confusione tra il massaggio orientale e occidentale agli occhi di persone meno esperte, anche perchè capita spesso che le diverse tecniche vengano un po' mescolate insieme da un numero crescente di operatori del settore, aumentando la possibile confusione. I due massaggi presentano caratteristiche peculiari abbastanza divergenti, a partire dal carattere primario del trattamento: il massaggio di tradizione occidentale stimola il sistema nervoso simpatico, favorendo la circolazione sanguigna grazie a un movimento centripeto, che va dalle estremità verso il cuore. Esistono poi specifiche tecniche di questa tradizione che prevedono un uso costante e sistematico della vibrazione della mano, che è in grado di stimolare anche il sistema parasimpatico.



Come massaggio orientale e occidentale agiscono

Al contrario della tradizione occidentale, le tecniche provenienti dai Paesi asiatici prevedono un movimento centrifugo, ossia la stimolazione parte dal cuore per allargarsi fino alle estremità: dunque massaggio orientale e occidentale hano una concezione teorica di tipo opposto, con diverse finalità nella loro concezione oltre che nelle tecniche di esecuzione. La più famosa delle tipologie di massaggio orientale è lo shiatsu, che anche il meno informato degli utenti ha sentito nominare almeno una volta. Ma pochi sanno davvero in cosa consiste: lo scopo ultimo dello shiatsu è stimolare il sistema nervoso parasimpatico, allo scopo di riattivare in profondità le connessioni neuronali e cellulari, donando un profondo benessere sia fisico che mentale.

Massoterapia, o "massaggio svedese"

La massoterapia occidentale ha invece il suo massimo rappresentante nel cosiddetto massaggio svedese, sviluppato da Per Hendrik Ling nel XVIII secolo, e che nel corso del tempo si è modificato numerose volte, moltiplicando gli approcci e le tecniche, che all'inizio erano molto vigorose, e che ha comportato soprattutto negli ultimi anni una maggiore focalizzazione sugli aspetti psicologici e spirituali. Le manovre principali del massaggio svedese sono:

  • Sfioramento
  • Frizione
  • Impastamento
  • Percussione

I benefici riconosciuti nella massoterapia occidentale riguardano il miglioramento della circolazione sanguigna e del sistema immunitario, l'attenuazione di crampi e spasmi muscolari, la soppressione delle cellule morte della pelle, oltre che una generale sensazione di vigore e di benessere. Il massaggio viene altresì sconsigliato in alcune situazioni di salute, come lesioni, infiammazioni e patologie di varia natura, poiché potrebbe produrre effetti controproducenti.



Il massaggio energetico orientale

Il massaggio orientale antistress ha conosciuto una rapida diffusione anche in Italia e nel resto dei Paesi occidentali, grazie alla sua azione armonizzante che produce un profondo benessere in mente e corpo, arrivando come abbiamo detto anche alle contaminazioni con la tradizione nostrana, per cui oggi massaggio orientale e occidentale risultano essere profondamente compenetrate. Diverse sono le tecniche di massaggio orientale, oltre al più celebre e già citato shiatsu. Le principali scuole asiatiche sono:

  • Massaggio cinese
  • Massaggio giapponese
  • Massaggio indiano
  • Massaggio thailandese
  • Massaggio tibetano

Ognuna di queste tipologie presenta determinate tradizioni e specifiche tecniche di frizione o manipolazione corporea, alcune addirittura pensate per specifiche zone del corpo, dalle articolazioni alla zona paraombelicale. La più complessa fra le metodologie orientali è quella cinese, che si fonda su otto tecniche di base molto particolari nell'esecuzione, mentre una delle più diffuse in Italia e in Occidente è il massaggio Ayuverdico nella sua variante Kundalini, che risveglia l'energia psichica e nervosa stimolando i chakra posti nella colonna vertebrale. Come abbiamo visto esistono profonde differenze ed alcune similitudini tra massaggio orientale e occidentale, che coinvolgono sia la teoria che la pratica della disciplina: il principale punto in comune è lo stato di relax che deve essere introiettato sin dalla fase di preparazione, coinvolgendo prima ancora gli altri sensi che il tatto, a partire dalla scelta dell'ambiente per arrivare all'uso di fragranze ed essenze, musiche, e qualsiasi altro elemento che possa offrire un completo rilassamento sensoriale, prima di approcciare al massaggio vero e proprio.

Prenota il tuo percorso Spa con massaggio all'Arcadia Resort, centro benessere a Quarto

Per maggiori informazioni

Compila il modulo seguente...